Categoria : ARTICOLI KYUSHO
RIANIMAZIONE E RECUPERO ENERGETICO


Il punto di partenza nello studio del Kyusho si basa su un aspetto fondamentale: la rianimazione ed il recupero energetico.

Curare è uno degli aspetti più importanti nello studio del Kyusho. Troppo spesso gli artisti marziali incidono eccessivamente sullo Yang o aspetti che provocano lesioni, invece di sviluppare tutti quei concetti che definiscono il Budo. In alcune occasioni, ci troviamo in situazioni in cui la nostra vita è minacciata, tuttavia lottiamo sempre contro la stessa natura: il processo naturale di invecchiamento, il rischio costante di malattia e la degenerazione corporale sono i nostri veri nemici. In questi tempi in cui ci è toccato vivere, sono la minaccia principale del nostro ciclo vitale, ma ne esistono molte altre...

Imparare ad aiutare e a curare la Famiglia, gli Amici e gli Allievi è uno sforzo importante, intrinseco al vero spirito del Budo. In qualsiasi caso, la cosa più importante è che lo studio di questi processi curativi favorisce una vera e propria comprensione dell'anatomia, dell'energia e della debolezza che, d'altronde, risultano estremamente utili per il senso di autoprotezione sviluppato in questa Arte. I punti del Kyusho, stimolati in un determinato modo, possono essere utilizzati per guarire ed aumentare il flusso energetico o al contrario, invertendo la loro applicazione, possono causare disfunzioni anatomiche.

Il cammino verso un'applicazione più avanzata e seria passa per la comprensione di tre tipi di rianimazione. L'assimilazione della loro applicazione da parte del principiante non è solo imprescindibile, ma è anche la fase che precede l'inizio di qualsiasi altro studio. I tre tipi fondamentali sono i seguenti:

Rianimazione Polmonare: con essa si ottiene il recupero dell'energia in un unico punto... Di fatto, la base di tutti gli studi di Kyusho consiste nell'arrestare, iniziare, stimolare o invertire la direzione del flusso del sistema energetico corporale. Inoltre ciò permette di trasferire correttamente l'energia verso un pugno chiuso, con l'angolo e la direzione corretti, così come con la potenza adeguata. Si può stimolare il diaframma per recuperare l'energia perduta o, al contrario, si può eliminare l'eccesso di energia, recuperando la calma dopo azioni soffocanti. Questo è collegato allo studio del Kyusho avanzato attraverso una visione del sistema periferico avanzato.

Rianimazione Neurologica: questa esige un'analisi più profonda per quanto concerne il flusso energetico relativo al corpo nella sua totalità. Seguendo i principi dello Yin e dello Yang si favorisce un trasferimento energetico corretto verso la mano aperta, così come l'azione sul sistema nervoso centrale.

Rianimazione Cardiaca: è stata applicata con successo in numerose occasioni per rianimare vittime di attacchi di cuore. Essa rivelerà l'uso della torsione nel trasferimento energetico per cominciare a sbloccare i metodi per agire energeticamente sugli organi interni.





webmaster
nullla