Categoria : ARTICOLI KYUSHO
METODI DI ATTACCO


I punti di pressione corporale sono le zone più facili per manipolare i sistemi energetici del corpo. Esistono tre metodi di attacco fondamentali:

Colpi: devono essere eseguiti in maniera penetrante e non superficiale. Inoltre devono penetrare nell'angolo e nella direzione corretti, avanzando lungo il cammino energetico e non con un angolo che lo intercetti (a meno che il vostro obbiettivo non sia quello di arrestare il flusso di energia, nel cui caso l'esecuzione dei colpi deve perseguire tale obbiettivo).

Le Prese: devono essere realizzate in punti determinati per aumentarne l'efficacia, il dolore ed il fattore di sottomissione. L'ubicazione di questi punti, situati tra i muscoli, le ossa, i legamenti ed i tendini, favorisce una presa più sicura. Per esempio, per afferrare l'avambraccio di qualcuno risulterà molto più sicuro se si introdurranno le dita nelle strutture citate precedentemente, rendendo così impossibile che la presa scivoli.

I Calci: si eseguono seguendo la linea indicata dai colpi, tenendo conto della differenza esistente tra le strutture anatomiche. In questo caso ci concentreremo sulle gambe dell'avversario.

In qualsiasi modo è necessario far sentire il flusso dell'energia delle nostre armi direttamente dall'interno dell'avversario verso il nostro nucleo o Tanden (Dantian o Hara), dal suolo, dall'atmosfera o dalla combinazione di questi tre campi di energia.





webmaster
nullla